8 Cose da Sapere sull’Insegnamento dell’Inglese all’Estero

L’idea di insegnare l’inglese all’estero attrae un po’ tutti – i vagabondi, i filantropi, le persone che soffrono di una lieve crisi di mezza età, quelli che cercano un cambiamento temporaneo e quelli che vogliono rivedere il loro stile di vita. Alcuni vogliono insegnare all’estero per un paio di mesi, altri vogliono farlo per sempre! Qualunque sia la tua motivazione ecco 8 cose da sapere prima di iniziare ad insegnare inglese all’estero…

1. Devi Conoscere Bene la Lingua e la Grammatica

Sai davvero qual è la differenza tra il passato prossimo e l’imperfetto? Non serve dire che hai bisogno di un certificato adatto, ma prima di partire per insegnare l’inglese all’estero assicurati di essere sicuro e capace di insegnare una nuova lingua ai tuoi studenti. Imparare l’inglese in genere rappresenta una grande opportunità per i tuoi studenti, quindi assicurati di prendere seriamente il lavoro, e sii consapevole di quello che stai insegnando – essere madrelingua non ti rende necessariamente adatto ad insegnare. A seconda dell’azienda per cui lavori potresti aver bisogno di progettare da solo lezioni, attività e compiti, quindi assicurati di sapere a cosa stai andando incontro e di essere in grado di soddisfare le aspettative dei tuoi studenti.

spell check

2. L’Apparenza è Tutto

Alcuni istituti che insegnano inglese all’estero vogliono che genitori e famiglie credano fermamente che i loro studenti ricevono la migliore istruzione possibile, e a volte questo risultato si ottiene con mezzi molto superficiali. Ad esempio, alcuni istituti vogliono una tua foto recente, impongono alle donne di indossare la gonna, e tendono ad assumere persone che hanno l’aspetto di un madrelingua inglese. Cerca di restare aperto alle possibilità e cerca un’azienda che si adatti alle tue convinzioni personali – questo comportamento non viene tollerato in molti posti, ma potrebbe rappresentare un ostacolo se vuoi fare dell’insegnamento dell’inglese all’estero il tuo lavoro a tempo pieno.

resume

3. Osserva il mercato del lavoro prima di accettare un lavoro, fare un colloquio o volare a destinazione.

Fare qualche ricerca sul mercato del lavoro prima di partire ti aiuterà a decidere in modo consapevole quando dovrai scegliere un’azienda per cui lavorare. Leggi le recensioni degli altri insegnanti, confronta i compensi, il supporto nelle procedure per ottenere il visto, le vacanza, l’assicurazione, i vantaggi offerti, e le possibilità in più come ad esempio voli o alloggio inclusi. Cerca di capire quello che vuole ogni azienda quando ti candidi: ad esempio copie dei documenti, fedina penale pulita, o una copia della laurea; assicurati di avere tutto quello che serve. Fai un colloquio in diverse aziende prima di accettare un’offerta di lavoro. Se sei già partito o se sei impulsivo, prepara i tuoi documenti personali e fai delle ricerche prima di iniziare a cercare lavoro.

interviews

4. Le supplenze sono facili da trovare

Se inizi a lavorare per un’azienda e ti trovi male, può darsi che ci sia un altro lavoro che ti aspetta proprio dietro l’angolo. Se le tue qualifiche sono a posto puoi facilmente proporti ad un’altra azienda che soddisfa i tuoi bisogni particolari. Leggi bene il tuo contratto prima di firmarlo o di dare le dimissioni – potrebbero esserci delle clausole che rendono più difficile dare le dimissioni, come richieste di rimborso dei costi di volo o la perdita del biglietto di ritorno.

job search

5. Sappi che non diventerai ricco insegnando inglese all’estero

Insegnare inglese all’estero non è un lavoro remunerativo. Va bene – anche se non farai molti soldi in genere il costo della vita è più basso nei paesi in cui l’inglese è una lingua secondaria – quindi potrai comunque risparmiare qualche soldo se vivi senza lussi eccessivi. Ma molte persone che insegnano inglese all’estero non lo fanno per i soldi, lo fanno per esplorare un nuovo paese e una nuova cultura mentre aiutano altre persone ad imparare e si procurano uno stipendio sufficiente a finanziare la loro avventura. Goditi l’esperienza e scegli uno stile di vita economico – potrebbe piacerti!

resized

6. Sii socievole e scegli saggiamente i tuoi amici

Dunque, non conosci nessuno. Puoi fare qualcosa per rimediare! Parla con gli altri insegnanti, esplora la tua nuova città, e avrai degli amici prima ancora di accorgertene. Cerca online le comunità di emigrati nella tua nuova città e scegli i tuoi amici saggiamente – solo perché avete in comune il fatto di vivere in un posto nuovo non significa che dobbiate per forza essere migliori amici. Scegli di esplorare la città in cui ti trovi con persone che hanno il tuo stesso livello di rispetto per gli altri e il tuo stesso interesse per il paese in cui vivete. Gli amici possono essere ottimi compagni di avventure per il week end: capiscono l’esperienza che stai vivendo e possono diventare gli amici di una vita.

beach party

7. Il tempo all’estero volerà, perciò pianifica

Quando vivi all’estero tutto è nuovo – il cibo, le esperienze, la cultura, le abitudini. Con così tante cose da provare ed esplorare il tempo volerà, quindi assicurati di ottenere tutto il possibile dalla tua avventura! Viaggia nei week end, approfitta delle vacanze e non aver paura di prenderti un giorno di permesso di tanto in tanto! Stai vivendo un’opportunità unica, non sprecarla.

luggage

8. Probabilmente ti ammalerai

Che si tratti di nostalgia o di malattia vera e propria, prima o poi ti sentirai male mentre sei all’estero. Fai un’assicurazione per il viaggio, informati sulle possibilità di assicurazione attraverso l’azienda e scopri qual è l’ospedale più vicino. Ricordati che in alcuni paesi puoi comprare gli antibiotici senza prescrizione medica, e non esitare mai a chiedere un paio di opinioni se ti senti male. Per la nostalgia invece, assicurati di avere i mezzi necessari per comunicare con i tuoi cari rimasti a casa. Installa Skype, scrivi lettere, e ricordati che stai facendo un’esperienza unica che non sarebbe stata possibile 100 anni fa.

medical center

More On MapQuest

8 Ways That Travel Can Change Your Life
9 Lesser-Known Canadian Cities Worth Visiting
The Top 8 Pet-Friendly Vacation Destinations in Europe
The Most Popular Family Vacation Destinations
Once the musical at ZACH Theatre“Once” the musical strikes the right chord
10 Best Flight Discounts For Veterans
Michigan: Fun in Ann Arbor for State #43
10 Important Phrases to Learn for Your Trip to Rome